RADIOGRAFIA DIGITALE ODONTOIATRICA 

Nello studio dentistico Comin Chiaramonti da circa quattro anni abbiamo deciso di introdurre una nuova tecnologia: LE RADIOGRAFIE AI FOSFORI, ossia delle radiografie con un sistema DIGITALE.

Abbiamo fatto questa scelta perché , essendo uno studio tecnologico ed essendo aperti alle nuove risorse, desideriamo sfruttare la tecnologia per:

Diminuire la dose radiante a cui i  pazienti vengono sottoposti

Le dosi che si ricevono durante le radiografie endorali sono normalmente molto basse, soprattutto se si dispone di un sistema digitalizzato., come quello presente nello studio dentistico Comin Chiaramonti . Per scopi pratici è utile confrontare la quantità di radiazioni ambientali con quella di una radiografia endorale.

Tanto per dare un’idea, la dose annua tollerata per persone con esposizione alla radiazioni per motivi di lavoro, è equivalente  a quella di circa 8000 radiografie endorali annue.

Migliorare la diagnosi

L’esecuzione di una radiografia endorale permette di evidenziare la presenza di piccole carie tra dente e dente, di fare diagnosi di malattia parodontale, strumenti endodontici fratturati, ascessi, cisti, lesioni periapicali e/o altre patologie che possono essere ipotizzate clinicamente ma che hanno bisogno del supporto strumentale radiografico per confermare la diagnosi, oltre a permettere una pianificazione accurata di trattamenti implantari, protesici, ortodontici.

DIAGNOSTICARE E TRATTARE PROBLEMI DENTALI DURANTE LA FASE INIZIALE, PUO’ FARVI RISPARMIARE TEMPO, DENARO E DISAGI EVITABILI, MANTENENDO DENTI, GENGIVE E TESSUTI SANI A LUNGO.

Aumentare la velocità di costruzione delle immagini

La digitalizzazione dell’esame radiografico permette agli odontoiatri dello studio dentistico Comin Chiaramonti di vedere direttamente le radiografie sullo schermo del Computer in tempo reale , senza aspettare i tempi di sviluppo e fissaggio delle immagini sulla pellicola, avendo un’immagine di dimensioni molto più grandi e quindi migliorando la capacità di diagnosi. 

Essere più ecologici  

Le radiografie digitali non vengono sviluppate , come si faceva una volta con le pellicole radiografiche. Quindi liquidi di sviluppo e di fissaggio esausti non devono essere più smaltiti e anche questo , a nostro avviso, è un importante valore aggiunto che la radiologia digitale ci offre, che noi dello studio dentistico Comin Chiaramonti, avendo acquisito questa tecnologia, offriamo alla comunità tutta.

Eliminare lo spazio fisico di archiviazione delle rx

Le radiografie analogiche venivano conservate in apposite buste , erano piuttosto ingombranti e riposte dentro gli armadi da archiviazione. Oggi è sufficiente la memoria del nostro computer.

 Dare maggiore condivisione delle imagini in tempo reale

Le radiografie, possono essere “spedite” via internet senza utilizzare il cartaceo. Quindi possono essere condivise in tempo reale sia con gli odontoiatri dello studio Comin Chiaramonti, anche quando fossero fuori sede, oppure rapidamente spedite e senza costi ai pazienti che si trovassero fuori città o all’estero per qualsiasi ragione.

 

COME SI MISURANO I RAGGI X?

Quando il tessuto umano o altri materiali sono esposti ai raggi X, una parte dell’energia passa senza alcun effetto, ma una parte viene assorbita dall’oggetto. L’energia assorbita viene misurata in “dose equivalente”, che tiene conto del fattore correttivo basato sul tipo di radiazione considerata (corpuscolare, alfa, beta, neutroni o radiazioni elettromagnetiche X e gamma). La “dose efficace” è la somma delle dosi equivalenti che colpiscono ciascun organo tenuto conto della diversa radiosensibilità dell’organo stesso. L’unità di misura delle radiazioni è il “Sievert”, introdotto nel 1986. Nella radiologia dentale moderna, l’esposizione e la dose sono sempre così piccole da essere espresse in milliSivert (mSv):

1 Sievert= 100 rem – 1mSv(milliSievert)= 1Sv/1000  – 1 microSv(microSievert) = Sv/100000

RADIAZIONI AMBIENTALI NATURALI:

LE RADIOGRAFIE SONO L’UNICA CAUSA DI ESPOSIZIONE ALLE RADIAZIONI?

A questa domanda, gli odontoiatri dello studio dentistico Comin Chiaramonti  rispondono categoricamente: NO,  perché le persone sono esposte naturalmente alle radiazioni ambientali.

Queste radiazioni derivano da:

RADIAZIONI COSMICHE: Queste sono generate da reazioni nucleari che avvengono nel sole. Queste radiazioni sono tanto più intense quanto più elevata è l’altitudine (esempio l’esposizione in montagna sulla neve nelle splendide giornate di sole invernali!!!, oppure nei viaggi aerei) in quanto diminuisce il filtro dell’atmosfera.

RADIAZIONE TERRESTRE: Nel sottosuolo esistono naturalmente sostanze radioattive (in particolare uranio più abbondante nei terreni di origine vulcanica), che emettono radiazioni ionizzanti. Altre fonti come radon e carbonio radioattivo, contribuiscono in maniera trascurabile alla produzione di radiazioni ambientali.

Domande frequenti rivolte allo staff dello studio dentistico Comin Chiaramonti

1) Perché gli odontoiatri e lo staff escono dalla stanza durante l’esecuzione di una radiografia?

Sebbene la dose di radiazioni per ogni singola radiografia sia molto ridotta, esponendosi molte volte al giorno per un lungo periodo di tempo, lo staff delllo studio dentistico Comin Chiaramonti sarebbe inutilmente esposto ad una dose di radiazioni superiori alla media.

2) Se sono in gravidanza o penso di esserlo devo rimandare l’esame radiografico dentale?

Ricordatevi sempre di avvisare gli odontoiatri e il personale dello Studio dentistico Comin Chiaramonti  se siete o pensate di essere in gravidanza. Comunque se possibile è bene evitare di eseguire radiografie. Le schermature di piombo, ovvero le mantelline che vengono posizionate a protezione del paziente, in realtà non garantiscono protezione per i raggi “potenzialmente dannosi” che sono quelli riflessi attraverso i tessuti. Dipende anche dall’urgenza del problema e dal periodo di gestazione. La decisione sarà sempre presa con assoluta prudenza, coinvolgendo anche il ginecologo se necessario e valutando correttamente e con il buon senso la situazione.

3) Quali sono i benefici di una radiografia endorale?

DIAGNOSTICARE E TRATTARE PROBLEMI DENTALI DURANTE LA FASE INIZIALE, PUO’ FARVI RISPARMIARE TEMPO, DENARO E DISAGI EVITABILI, MANTENENDO DENTI, GENGIVE E TESSUTI SANI A LUNGO.

 

Grazie per la Vostra Attenzione

La Dottoressa Caterina Comin Chiaramonti è una professionista esperta nell’ ambito dell’ odontoiatria protesica, che comprende faccette, ponti, corone, intarsi e riabilitazioni protesiche su impianti.
Nel suo studio di Verona si dedica alla risoluzione di casi riabilitativi dai più semplici a i più complessi.

Commenti

commenti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.