Usura dei denti: erosione e abrasione

L’usura dei denti che consiste nella perdita di una certa quantità di smalto e di dentina può essere dovuta a cause meccaniche e si chiama abrasione oppure dovuta a cause chimiche e si chiama erosione.

Un esempio di abrasione dentale lo abbiamo quando spazzoliamo i denti in maniera troppo vigorosa ,magari con una tecnica non corretta oppure utilizziamo uno spazzolino con le setole troppo dure.

Un altro esempio di perdita di tessuto dentale per abrasione possiamo averlo a causa di un errato contatto fra le superfici masticanti dei denti (malocclusione) oppure per una parafunzione come il bruxismo, dove lo sfregamento dei denti l’uno contro l’altro, porta alla perdita del tessuto dei denti stessi.

Si parla invece di erosione quando lo smalto dei denti viene meno a causa di un processo di tipo chimico , in cui lo smalto dei denti viene letteralmente sciolto e mordenzato, perdendo le sue caratteristiche strutturali e quindi diventando più debole.

“Erosione acida”

Alcune delle cause che portano all’erosione acida dello smalto è il reflusso gastro-esofageo oppure il vomito, che è tipico di certe forme di disturbi alimentari quali la bulimia o la anoressia, oppure durante la gravidanza.

La causa però più frequente di erosione acida dello smalto è il consumo eccessivo di bevande e cibi acidi , quali l’aceto , certa frutta e verdura ma soprattutto i succhi di frutta e tutte quelle bevande zuccherate quali la coca-cola, la fanta, il getorade , ma anche l’acqua tiepida con il limone , che tanto va di moda oggi soprattutto fra le signore .

Il rimedio per poter mangiare e bere ciò che piace senza rovinare i denti?

Venitelo a scoprire nello studio dentistico della dottoressa Comin Chiaramonti .

Compilando il form presente sul sito con la richiesta specifica di visita di prevenzione all’usura dentale, la visita sarà gratuita .

Nella foto è rappresentata la quantità di zucchero contenuto in queste bevande

 

La Dottoressa Caterina Comin Chiaramonti è una professionista esperta nell’ ambito dell’ odontoiatria protesica, che comprende faccette, ponti, corone, intarsi e riabilitazioni protesiche su impianti.
Nel suo studio di Verona si dedica alla risoluzione di casi riabilitativi dai più semplici a i più complessi.

Commenti

commenti